AMANDA WINE / by vito corvasce

GALLERY

Ho sempre amato guardarmi intorno, durante i miei viaggi ho sempre cercato di carpire l'essenza dei vari "tipi umani" che ho incontrato. Mi piace osservare la gente, provare a immaginare le esistenze di ognuno solo cogliendo alcuni piccoli elementi dei loro movimenti o sguardi. Adoro conoscere gente nuova, è uno dei gusti della vita che ogni giorno cerco di coltivare. Quando mi è possibile cerco anche di capire cosa possa rappresentare al meglio ogni essere umano che mi trovo di fronte, se mai dovessi fotografarlo.

Amanda mi ha colpito proprio per questo, ha solleticato la mia curiosità come tante persone che quotidianamente incontro. Milano inoltre è una città ricca, di tutto, ma maggiormente è ricca di caratteri, stili, profumi e colori variopinti che intrigano e stimolano un amante del genere umano.

Le istantanee rubate all'aggressività o all'amara dolcezza e gli scatti rapidi di un momento di libera tensione, non possono che parlare da soli di un'essenza umana atipica e a tratti conformista, ribelle e al tempo stesso fugace. Quando un volto o un corpo bucano l'obiettivo in tal modo, non servono parole per descrivere la sinfonia di un nero intenso che incontra il bianco candore di un corpo dipinto, allora, proprio in quel momento, le parole volano via come il fumo di una sigaretta imprigionata tra le labbra allora non resta che dirvi: "Vi presento Amanda Wine".